lunedì 10 ottobre 2011

Il turismo cinese e l'Italia

“Dieci anni fa era l’Italia la mèta preferita dei Cinesi pionieri dei viaggi in Europa. I cinesi amano il mito dello "stile di vita", il clima mediterraneo, la passata potenza imperiale e culturale, la moda e il lusso, la natura, la varietà gastronomica che esalta la qualità dei vini. «Eravate il punto di partenza ideale - dice Zhu Shanzhong, vice capo dell´Ufficio nazionale del turismo cinese - per un tour europeo. Poi ci avete un pochino trascurati”.

«Il primo guaio - dice Dai Bin, direttore dell´Accademia cinese del turismo - è che non si tiene conto di chi è e di cosa cerca il turista cinese». Essendo un esordiente dei viaggi, affrancato da poco dalla povertà, bada al sodo, segue sogni stereotipati e pretende di collezionare il massimo dei luoghi nel minimo del tempo".

E’ passato quasi un anno da quando Giampaolo Visetti ha scritto queste cose su La Repubblica. Sembra ieri.

Nessun commento:

Posta un commento