lunedì 13 febbraio 2012

Cina: i salari medi dovrebbero raddoppiare nei prossimi 7 anni

"L´economia cinese, con un PIL in aumento di oltre l´8% anche nel 2011, è guidata da politiche governative che sono attualmente focalizzate su due importanti cardini: la crescita dei consumi interni e l´internazionalizzazione del renminbi, la valuta cinese fino a non molto tempo fa non acquistabile dagli investitori internazionali.
La crescita dei consumi è perseguita in maniera decisa dal Governo di Pechino, come definito anche dal Piano Quinquennale che mira a elevare lo stile di vita della popolazione per garantire maggiore stabilità al Paese e rafforzare i driver interni della crescita economica, riducendo così la dipendenza dalle esportazioni, in particolare verso i Paesi Occidentali che stanno vivendo negli ultimi anni una congiuntura difficile.
L´aumento dei consumi in Cina sta avvenendo con una rapidità straordinaria anche grazie alle misure introdotte dal Governo di Pechino, fra cui l´aumento dei salari medi, che si prevede raddoppieranno nei prossimi 7 anni".
Il testo originale di questo "commento" di Raymond Ma e Bryan Collins è su
http://www.finanzaonline.com/notizie/news.php?id=%257B059688A4-943A-4DAF-9BE9-0E248E17DDC8%257D&folsession=ecf45666c961c9516609d2aa20f852c2?refresh_cens

Nessun commento:

Posta un commento