sabato 18 febbraio 2012

La Toscana si impegna a semplificare l'ottenimento dei visti

La Regione Toscana firmerà un accordo con il Ministero italiano degli affari esteri per sostenere le adv e i TO cinesi nel disbrigo delle pratiche per l'ottenimento dei visti, con l'obiettivo di semplificare le procedure e accelerare i tempi. Finalmente una iniziativa "promozionale" adeguata al mercato cinese!
Ecco di seguito il comunicato della Regione Toscana: "I visti di ingresso turistici, naturalmente, continueranno a concederli (o non concerderli) ambasciata e consolato. Toscana Promozione, agenzia della Regione, sosterrà però le agenzie di viaggio e i tour operator che lavorano in Cina nel disbrigo delle pratiche e nella raccolta dei documenti da presentare, accelerando in questo modo, se possibile, i tempi. In ogni caso guidando chi ha bisogno. Lo farà con un progetto e un’attività di collaborazione.
Sta tutto in un pacchetto di promozione turistica e in un accordo che la Regione firmerà con il Ministero italiano degli affari esteri: l’ultima di una serie di iniziative per far conoscere le bellezze della Toscana ed attrarre turisti dai paesi emergenti. Si parte con l’ambasciata italiana a Pechino e il consolato di Shangai. L’intesa vale per il 2012, ma potrebbe anche essere in futuro rinnovata.
L’obiettivo, evidente, è portare più turisti cinesi in Italia ma soprattutto in Toscana, quella nota e quella meno nota. Quello cinese è infatti un mercato in crescita, con ampi margini: promettente anche, in molti casi composto da turisti con un’elevata capacità di spesa, l’ideale per la Toscana e tante strutture che di turismo vivono. “I turisti cinesi che ci visitano aumentano di anno in anno. Dal 2000 ad oggi sono più che raddoppiati. Ma potrebbero essere molti di più – spiega il presidente della Toscana, Enrico Rossi – Soprattutto dobbiamo intercettare e cercare di dare una risposta a quei turisti, di fascia medio-alta, che già viaggiano all’estero ma in Italia e in Toscana non sono mai arrivati. Offrendo loro un’esperienza memorabile ed unica, ma anche aiutandoli anche a sbrigare le trafile burocratiche”.

Nessun commento:

Posta un commento