giovedì 26 luglio 2012

I turisti cinesi in Italia: profilo e comportamenti in una ricerca Iulm



Ricevo e pubblico molto volentieri:
"I turisti individuali cinesi che visitano l'Italia hanno per lo più età compresa tra i 20 e i 35 anni, provengono in prevalenza dai tre grandi cluster provinciali cinesi: Beijing, Shanghai e Guangzhou e spendono in media 1,5 giorni nelle nostre città italiane.
Questi dati sono emersi da un'interessante ricerca condotta dei ragazzi del Master in Tourism Managment della IULM di Milano: “Analysis of attractions’ visiting experiences in Milan and Florence: managerial prescriptions for the improvement of Chinese tourists experiences”. I questionari sottoposti a circa 300 turisti cinesi nelle città di Milano e Firenze hanno messo in evidenza che mentre ammirano le nostre bellezze la metà di loro si sente felice, rilassata, quasi un terzo romantici, il 6% di loro, invece mentre cammina per le nostre strade non si sente sicura.
Il 50% degli intervistati percepisce la destinazione Italia come migliore rispetto alle altre città visitate in Europa e il 35% la ritiene simile, viaggiano per lo più con amici stretti e con membri della famiglia.
Le motivazioni che li spingono a viaggiare in Italia sono in primis il patrimonio artistico culturale italiano, sperimentare la cultura, lo stile di vita italiano e fare shopping. Le attività che prediligono sono innanzitutto la fotografia e a seguire la visita, lo shopping e sperimentare l'enogastronomia italiana. Le cose che più rimangono impresse nella loro memoria sono l'architettura italiana e i nostri monumenti, ancora una volta lo shopping e lo stile di vita italiano e il gelato! Passando invece alle dolenti note, le cose che li infastidiscono di più sono i venditori illegali, la mancanza di materiale informativo in cinese o di personale che parli la loro lingua e la poca sicurezza.
Questi alcuni degli interessanti dati della ricerca che propone nella seconda parte una sorta di vademecum contenente le linee guida per implementare le attrazioni turistiche italiane rendendole migliori e più fruibili per i turisti cinesi!
Per chi volesse consultare l'intera ricerca: arezzo.torino@gmail.com
(Gruppo di lavoro: A. Cini, A. Corti, F. Di Muoio, V. Passalacqua, V. Polloni, M. Rega  - Con il supporto di: F. Mencarelli,  Z. Yu)

L'immagine è di Tendence Hotelliere

Nessun commento:

Posta un commento