mercoledì 19 settembre 2012

La Cina batte gli USA



"Una notizia, per certi tratti, storica, a braccetto con l'attualità, la cultura e l'economia. (...) I primi cinque mesi del 2012 segnalano un interessantissimo aumento di viaggi all'estero da parte dei cinesi, cresciuto del 19,52% su base annua. A rivelarlo è il vicedirettore dell'Amministrazione Nazionale del Turismo, Zhu Shanzhong: sono 32,33 milioni i viaggi effettuati fuori dai confini da gennaio a maggio. 

"La stabile crescita economica del Paese ha contribuito al rapido sviluppo del turismo cinese in uscita, ormai diventato una stabile fonte di crescita per il turismo globale", ha aggiunto. Secondo le cifre ufficiali, nel 2011 erano stati 70,25 milioni i viaggi fuori confine, il 22,4% in più rispetto all'anno precedente. 

Una vera e propria svolta: il nuovo record ha spazzato via il record degli Stati Uniti in fatto di viaggi in uscita. Nel 2012 la Cina "esporterà" ben 78 milioni di turisti. Mentre i viaggiatori statunitensi saranno 68 milioni. Ma, alla base, non c'è solo una motivazione economica: non scordiamo che il colosso asiatico conta più di 1 miliardo e 300  milioni di abitanti e che i turisti nell'ultimo decennio sono cresciuti del 22% ogni anno"
Tratto da:
http://viaggi.libero.it/il_viaggio/50611888/in-oriente-aumentano-i-viaggiatori?refresh_ce

Solo un breve commento: altre previsioni parlano di 80 milioni di turisti cinesi all'estero, ma ricordiamo che tra i cinesi registrati come turismo outbound vi sono anche quelli che vanno a Macao, Hong Kong....

Nessun commento:

Posta un commento