mercoledì 24 ottobre 2012

Microblogger in Cina


"Record di Microblogger in Cina" titolava qualche giorno fa l'ottima AGI China 24.
Ecco in sintesi la notizia:
Come è noto i microblogger cinesi sono i più numerosi al mondo. Risulta anche dall'ultimo report sullo sviluppo dei nuovi media nel paese, pubblicato ogni anno dalla Social Sciences Academic Press: "A giugno di quest'anno circa 274 milioni di cinesi possedevano un account su siti di microblogging". Una cifra sconcertante se si pensa che nel 2010 i microblogger cinesi ammontavano a soli 63 milioni, come dimostra un report pubblicato da un team di sociologi sotto la guida di Yin Yungong, direttore dell'Institute of Journalism and Communication della Chinese Academy of Social Sciences.
  "I siti di microblogging sono diventati un canale cruciale per i cinesi, che li usano per esprimere le proprie opinioni, in particolar modo sulle questioni politiche. La ricerca condotta da luglio a dicembre dello scorso anno dagli autori del report rivela che "Le autorita' hanno preso provvedimenti riguardo circa il 71,9% delle questioni sollevate e discusse online dai microblogger, il 50,4% delle quali con un tempo di reazione compreso nelle 24 ore." "Oltre i servizi di microblogging, i cinesi apprezzano molto anche quelli di messaggeria istantanea che, usati da circa 415 milioni di persone, si attestano come applicazioni online piu' popolari, superando motori di ricerca, musica e notizie." Secondo le cifre del CINIC il numero degli utenti della rete in Cina e' salito annualmente del 10,9% arrivando a raggiungere la vetta di 538 milioni alla fine di giugno: questo significa che 4 cinesi su 10 hanno accesso a internet. "Si stima che entro il 2015 la Cina contera' piu' di 800 milioni di utenti della rete, un quarto dei quali provenienti dalle campagne." "La Cina dovrebbe essere piu' attenta e piu' attiva nelle attivita' di sviluppo di internet al fine di proteggere i propri interessi e la sicurezza nel ciberspazio." .

Nessun commento:

Posta un commento