lunedì 19 novembre 2012

La Cina che corre, e noi?



Dati che parlano da soli:
- nel 2012 sono stati circa 200 mila gli studenti cinesi che hanno studiato nelle Università degli USA. Un incremento pari al 23% rispetto all’anno precedente.
- L'insieme degli utenti del servizio di microblogging Sina Weibo, ha un potere di spesa annuo potenziale, stimato in 2.550 miliardi dollari. In pratica il PIL dell'Italia.
- Secondo Boston Consulting Group nel 2020 il 20% della popolazione cinese potrà essere considerato benestante.
Possiamo continuare a trascurare un mercato come questo? Possiamo continuare ad affrontarlo con le solite parate istituzionali, le fiere e la promozione episodica?

Nessun commento:

Posta un commento