sabato 1 dicembre 2012

Asia motore principale del turismo internazionale




Il report, appena realizzato dall'IPK (Itb World Travel Trends Report) registra una crescita del 7% dei viaggi all'estero in partenza dall'Asia, grazie anche agli incrementi di salari e stipendi. In prima linea ci sono cinesi e giapponesi; nei primi sei mesi di quest'anno dalla Cina è partito il 20 per cento di viaggiatori in più rispetto al 2011.
Il Giappone in parte ripreso dal crollo seguito allo tsunami dell'anno scorso, registra una crescita del 13,7% nei primi nove mesi di quest'anno. I viaggi all'estero dalla Corea del Sud sono aumentati del 6,7 per cento, mentre la maggior parte dei mercati nel Sud-Est asiatico e nell'Asia meridionale ha perso un po' di slancio.
La crescita in India, Thailandia, Malesia e Singapore è stata inferiore al 5 per cento e supererà quest'anno il 10 per cento solo in Indonesia e nelle Filippine.
(TTG Italia)

Nessun commento:

Posta un commento