domenica 9 giugno 2013

I turisti cinesi salveranno il mercato italiano?


Riprendo brevemente da un articolo appena uscito su Linkiesta:
Comportamenti dei turisti cinesi in vacanza, oggi: brevi tour di 4 o 5 giorni in Italia e visita più approfondita delle città, quasi sempre con la guida locale (sono molto interessati alle spiegazioni, se ben fatte ovviamente). Alberghi 4 stelle moderni e storici (viene mal tollerato internet a pagamento ma nel contempo viene apprezzato l’albergo con una storia: ex convento, ex fattoria, ex mulino, ex palazzo nobiliare ecc.). Colazioni a buffet come sempre molto abbondanti con l’aggiunta spesso di verdure e peperoncini portati dalla Cina dagli stessi viaggiatori; pranzi e cene prevalentemente italiani. Spesso hanno tempo libero che è trascorso per fare shopping oppure per visitare musei (si lamentano spesso che non ci siano spiegazioni tradotte in cinese negli auricolari predisposti per le visite). Trasferimenti in pullman e treno; lunghe passeggiate in ambienti “naturali” quali laghi o montagna.

Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/turisti-cinesi#ixzz2VhRdvMzh

Nessun commento:

Posta un commento