giovedì 18 settembre 2014

Un nuovo rapporto con la Cina


La Cina avrebbe bisogno di non essere vista solo come “mercato emettitore”, come grande occasione di sviluppo per l’incoming del nostro Paese e di quelli europei, e grande opportunità per l’indotto economico e la creazione di posti di lavoro.

Ci sarebbe bisogno, piuttosto, di uscire da questa visione unidirezionale dei rapporti con la Cina, perché se da un lato è utile comprendere quale sia già ora, e quale potrebbe essere il contributo della Cina allo sviluppo turistico del nostro paese, altrettanto importante sarebbe delineare quale contributo possa dare la nostra cultura, e possiamo dare noi, ad un nuovo modello di sviluppo turistico in Cina.

Quando ho pensato di coordinare un libro bianco sul turismo cinese in Italia, ho pensato a questo doppio binario:

-    conoscere meglio quanto è accaduto in Cina in questi anni, così da riuscire a comprendere fino in fondo quanto potrebbe essere importante questo mercato per il nostro Paese, visto che sino ad oggi non sono stati raggiunti risultati che invece potrebbero essere a portata di mano;
-    e contemporaneamente riflettere, assieme agli amici cinesi, sul nostro modo di affrontare il turismo, di valorizzare i territori, e sul contributo che potrebbe derivarne per loro. (G.D.)

presentazione del libro bianco sul turismo cinese: 10 ottobre ore 15.30 al TTG di Rimini

articolo integrale qui:
http://agichina24.it/blog-giancarlo-dell-ara/notizie/con-il-mercato-cinese-br-/meglio-cambiare-rapporto

Nessun commento:

Posta un commento