giovedì 7 maggio 2015

Enologia italiana e consumatori cinesi


Sul quotidiano Il Foglio è apparso un articolo dal titolo "Etichette per cinesi" che stimola qualche riflessione su forme e colori delle etichette per i vini che vogliono avere successo in Cina.
Nell'articolo si fa riferimento ad uno studio pubblicato da due ricercatori della Catalogna che si può scaricare su internet, che riguarda però i consumatori spagnoli:
 http://academyofwinebusiness.com/wp-content/uploads/2010/04/Message-on-a-Bottle_paper.pdf

Incollo di seguito alcune frasi dell'articolo:

Numeri da record nel 2014 per il turismo cinese. Ben 117 milioni di viaggiatori cinesi all’estero in un solo anno. Tutti in fila per vedere il Louvre o per fotografare New York. Una incredibile occasione di business regalata dalla globalizzazione alla modernità. E l’enologia italiana come ne può approfittare? I cinesi ancora bevono poco vino e quel poco che bevono è soprattutto rosso, ma quando sono all’estero per turismo sono sperimentatori e possono essere “educati” a conoscere etichette che poi, una volta tornati a casa, potranno continuare a consumare. 

Nessun commento:

Posta un commento