venerdì 1 maggio 2015

EXPO Milano ed EXPO Shanghai


Un confronto tra EXPO Shanghai e EXPO Milano, anche se in tanti ci pensiamo, non è davvero proponibile. Marco del Corona sul Corriere della Sera prova a spiegarci il perché:
"L’Expo 2015 chiama il mondo, lo invita per condividere una riflessione, e per quanto il giorno dell’inaugurazione non possa fare testo, la mescolanza di volti e di lingue marca la prima differenza rispetto a cinque anni fa. La Repubblica popolare si raccontava. Diceva di sé, delle proprie conquiste, del nuovo status globale. Un bis dell’Olimpiade di Pechino (2008). Qui, invece, l’Italia si fa non tanto padrona di casa quanto voce narrante: imposta il discorso (il Padiglione Zero assolve a questa funzione), traccia un percorso. A Shanghai non era così, e questa è la seconda differenza"

Nessun commento:

Posta un commento