giovedì 28 aprile 2016

Il caso Alessandria


Sono circa 2 milioni gli arrivi di turisti cinesi in Italia, ma sono ancora poche le destinazioni che hanno deciso di puntare su questo mercato con una strategia. Tra queste segnalo il caso di Alessandria.
Dopo una prima fase di formazione/sensibilizzazione degli operatori del territorio che ha portato alla creazione di un sistema di offerta con standard di qualità pensati per il mercato cinese, Alexala, ente turistico di Alessandria-Monferrato, ha ospitato viaggi di familiarizzazione per Tour Operator, giornalisti e Travel Blogger cinesi come Shen Wei, ha aperto un account su Weibo e un Blog sulla stessa piattaforma, ha partecipato ad alcuni eventi specializzati in Italia e ad un paio di workshop in Cina, cercando dapprima di creare, e successivamente di rafforzare un sistema di relazioni con Travel Influencer cinesi. I risultati non sono mancati.
I dati dell'Osservatorio regionale sui flussi turistici relativi allo scorso anno segnano un +30%, negli arrivi di visitatori cinesi, con un dato assoluto che colloca oggi Alessandria come prima destinazione degli arrivi cinesi in Piemonte. E, dopo 3 anni di crescita negli arrivi e nelle presenze turistiche, anche grazie al riconoscimento UNESCO del Monferrato, oggi la Cina è il 5° mercato estero per questa provincia.  http://www.agichina.it/…/cresce-il-t…/il-caso-di-alessandria

Nessun commento:

Posta un commento