mercoledì 6 aprile 2016

Provincia di Alessandria meta preferita dai cinesi

                


                                         
I turisti cinesi hanno scelto, nel 2015, la provincia di Alessandria come meta preferita in Piemonte. I dati resi noti dall'Osservatorio regionale sui flussi turistici nello scorso anno segnano un +30%, con 8348 arrivi di visitatori cinesi nel nostro territorio, superando anche coloro che hanno scelto Torino come tappa di arrivo. “Si tratta di numeri significativi, che premiano l'azione svolta da Alexala, attraverso il progetto “Chinese Friendly Italy”, entrato ormai nel quarto anno di svolgimento. - dichiara il presidente Sergio Guglielmero - Grazie alle azioni svolte in sinergia con gli operatori turistici locali, che insieme a noi già 3 anni fa hanno capito l’importanza di questo mercato, coordinate dal Prof. Giancarlo Dall’Ara, anima del circuito Chinese Friendly, possiamo registrare questo risultato, che ci stimola a proseguire e a  migliorare.”. E proprio con l'attenzione rivolta all'importante mercato cinese, negli ultimi sette giorni ha avuto luogo una serie di iniziative che hanno l'obiettivo di ampliare ancora di più i rapporti di collaborazione.
Ecco, in sequenza, ciò che è avvenuto.
-      Venerdì 1 marzo, a Riccione, ha avuto luogo “Matching China”, il più importante appuntamento annuale di incontro tra operatori turistici cinesi e italiani. Alexala vi ha preso parte, coordinando anche la presenza di altre quattro ATL piemontesi e di molti imprenditori di settore (agenzie di viaggio, titolari di strutture ricettive e commerciali...) di tutto il Piemonte. Come ha dichiarato Giancarlo Dall’Ara, organizzatore dell'evento, “il mercato turistico cinese continua a far parlare di sé e dei suoi grandi numeri. Un turista internazionale su 10 è cinese e le previsioni sullo sviluppo del turismo outbound dalla Cina sono tutte positive. La spesa media di un turista cinese in Italia è largamente superiore a quella in qualunque altro paese del mondo. Ma la vera novità rispetto al recente passato è che ora gli arrivi dei turisti cinesi nel nostro Paese non si registrano solo nelle grandi città e nelle mete classiche, ma anche in territori più decentrati, come accade nella vostra provincia”. Al termine della giornata di lavori, ai partecipanti è stato offerto un aperitivo a base di prodotti piemontesi, grazie alla collaborazione della Camera di Commercio di Alessandria e del Centro Estero per l’Internazionalizzazione del Piemonte.

-      Nello scorso fine settimana si è svolto un educational tour, con la presenza di Cristina Lambiase, consulente esterna di  “Caissa”,  tour operator  cinese per il mercato del lusso, con un pubblico di livello medio-alto. L'ospite ha potuto visitare la provincia, in un percorso che si è snodato dal Monferrato Casalese verso il Novese-Gaviese-Ovadese-Acquese, per concludersi ad Alessandria. Particolare interesse hanno ricevuto Borsalino e Andrè Maurice, considerati luoghi di fashion esclusivi. L’ospite è ripartita dichiarandosi soddisfatta e interessata ad una nuova visita nell'immediato futuro.
-      Le Terme di Acqui e la Cittadella di Alessandria visitate il 7 e 8 aprile da Shen Wei, il travel blogger più famoso in Cina. Shen Wei vanta un milione e duecentomila followers su Weibo (il social cinese che assomiglia a Facebook ed anche a Twitter), conduce due programmi radiofonici seguitissimi ed è testimonial TV di occhiali prodotti a Hong Kong. Lo scorso anno ha viaggiato per più di un mese in Europa, facendo visita ad Alessandria e nel Monferrato per proseguire verso Venezia, Firenze e Roma. Ha appena terminato il suo terzo libro di viaggi in uscita il mese prossimo, che dedica un intero capitolo all'Italia e due pagine al nostro territorio. Proprio per capire i motivi del suo successo è stato invitato a Matching China, dove ha parlato della sua esperienza in Monferrato come di un luogo “wow!”, assolutamente da non perdere.

 




Nessun commento:

Posta un commento