sabato 10 novembre 2018

Singles Day 11.11: cos’è & come funziona 🇨🇳️💪



Singles Day 11.11: cos’è & come funziona 🇨🇳️💪

Come recita il nome stesso, il Singles Day 11.11 (o Guanggun Jie 管棍节) è una festività cinese che si tiene l'11 novembre di ogni anno. A differenza di San Valentino, l'obiettivo “morale” del Singles Day o “giorno dei single” è quello di festeggiare i singles. Da cui la scelta della data, composta da ben quattro “1” e la ricorrenza è, per questo, anche detta “Festa del doppio 11” (双十一 shuāng shíyī).  In questa occasione, si organizzano eventi in cui, chi non ha ancora un partner, può avere l’occasione di incontrarne uno e in Cina (anche in Asia) vengono organizzate numerose feste vietate esplicitamente alle coppie.
Tuttavia, il vero motivo che ha reso famoso il giorno dei single in tutto il mondo è lo shopping!

    Nel 2009 il gigante dell’ecommerce cinese Alibaba ha trasformato l'11.11 in un festival dello shopping, con l'idea di invitare i consumatori cinesi ad acquistare regali nello spirito di un giorno "per singles".

    Nel 2013, ha superato il Black Friday e il Cyber Monday ed è diventato il più grande festival di shopping online del mondo.

    Nel 2015 l'evento è stato ufficialmente nominato 11.11 Global Shopping Festival in quanto è diventata una festività celebrata da commercianti e consumatori in tutto il mondo.

    11.11 produce 18 volte più di Amazon Prime Day e 2,5 volte più grande del Black Friday e del Cyber Monday insieme.

Il comportamento o buying behavior riscontrato è una vera e propria frenesia di acquisto, poiche la maggior parte degli store online scontano fino al 90% e, in generale, i cinesi preferiscono i marketplace (es.Taobao) più che i singoli stores monomarca.

Oggi, il fenomeno ha decisamente oltrepassato i confini della Terra di mezzo e clienti da tutto il mondo fanno acquisti proprio durante l’11.11: nel 2017 Alibaba ha incassato un miliardo di dollari nei primi due minuti e un secondo regolati attraverso Alipay, il braccio dei pagamenti virtuali, salito poi a 11,9 miliardi di dollari di volume commerciale lordo nelle prime due ore: il Global Shopping Festival di Alibaba, nella 'giornata dei single' (11-11), si avvia a registrare nuovi record anche quest’anno.

articolo di Ilaria Gallo

11.11 il più grande Online Shopping Festival

mercoledì 24 ottobre 2018

Lo strano caso di Mafengwo




Consigli commenti e raccomandazioni online hanno una importanza strategica per chi si occupa di turismo in Italia, e se possibile ancor di più in Cina, dove non mancano siti di recensioni di viaggi arricchiti da guide delle destinazioni (scritte anche da professionisti e blogger), da diari di viaggio scritti dagli utenti oltre che da forum di discussione. Possamo dunque immaginare quale problema sia per Mafengwo, uno degli operatori leader, laccusa che i commenti e le recensioni pubblicati nella sua piattaforma - relative in particolare a hotel e ristoranti - siano manipolate. 
Mafengwo il cui nome significanido di formiche e api" è considerato una delle principali piattaforme di condivisione di informazioni ed esperienze di viaggio,  per molti versi simile a TripAdvisor, è molto utilizzato anche dagli Istituti di ricerca per studiare le tendenze della domanda turistica cinese.
Secondo una accusa di pochi giorni fa i commenti manipolati o plagiati sarebbero addirittura pari all85%, dei circa 21milioni pubblicati, una percentuale stratosferica.
I commenti non sarebbero originali, ma sarebbero stati ripresidai siti web e dalle piattaforme concorrenti, spesso con un semplice copia-incolla.
Mafengwo, ha risposto alle accuse difendendosi, negando e contestando le accuse, e pare anche accusando dei dipendenti e sostenendo di essere vittima di un attacco organizzato, ma ammettendo che una percentuale piccolissima di commenti (il 3%), ad una verifica, potrebbero risultare manipolati.
Probabilmente la vicenda è solo all'inizio e vedremo di seguirla come merita.

Qui un articolo se vi interessa approfondire: https://www.scmp.com/tech/enterprises/article/2169604/chinese-travel-platform-mafengwo-denies-faking-reviews-after-social

mercoledì 17 ottobre 2018

Ctrip l’anno prossimo compirà 20 anni



Ctrip, la Ota che corre più in fretta a livello mondiale, e che vanta 300 milioni di utenti fidelizzati (180 milioni gli “active users”), nel 2019 compirà 20 anni!
Grazie all’accordo con Booking, attraverso Ctrip si possono prenotare soggiorni in oltre 1 milione di alberghi in tutto il mondo. Non c’e servizio turistico che Ctrip non sia in grado di offrire a quanti desiderano viaggi e vacanze personalizzati o “gia confezionati”. 
Ctrip è in grado di seguire i desideri di un viaggiatore prima, durante e dopo il viaggio. 
Attraverso Ctrip è possibile acquistare biglietti per viaggi in bus, in aereo, in treno o nave, comparare i prezzi, noleggiare auto, acquistare assicurazioni, transfer, visite ed escursioni, e pacchetti. E scrivere commenti e giudizi.
Ctrip detiene quote anche di alcuni dei suoi concorrenti maggiori come Qunar, eLong e Tongcheng, oltre che di Tujia (l’Airbnb cinese), 
Qualche tempo fa avevo scritto che Ctrip continua ad avere una marcia in più rispetto ai concorrenti, una visione e le risorse per continuare a restare leader ancora a lungo. Non avevo sbagliato.
GD
Se vi interessa il turismo cinese aderite anche voi al progetto www.italychinafriendly.com